Commesse nude da Lush: vergogna. | IHAVEAVOICE
Home » Blog » Commesse nude da Lush: vergogna.

Commesse nude da Lush: vergogna.

LE COMMESSE DI LUSH MOSTRANO IL FONDOSCHIENA PER "SENSIBILIZZARE" O MEGLIO, ATTIRARE L'ATTENZIONE.

L’ennesima mercificazione e sfruttamento del corpo delle donne.

Ma secondo Lush, catena di cosmetici naturali, e il quotidiano La Repubblica, mostrare il fondoschiena delle commesse è “una bella pubblicità grazie alla splendida forma delle ragazze”.

L’iniziativa è giustificata con la scusa della battaglia per il risparmio energetico e il riciclaggio, anche se è ovvio che siano interessati solo a far parlare di loro e attirare gente nei loro negozi, altrimenti potrebbero vendere i loro prodotti sfusi, senza confezioni, e dare sconti per chi ricicla gli imballaggi. Ma quello porterebbe loro poca pubblicità, quindi meglio svilire le loro commesse obbligandole a spogliarsi davanti sguardi indiscreti e possibilmente attirando molestatori nei loro negozi, nascondendosi dietro la scusa di una buona causa.

Una sola parola: VERGOGNA.

Propongo a Mark Constantine, 68enne amministratore delegato di Lush, di mettersi lui nudo per questa “fantastica campagna di sensibilizzazione”. Sono sicura che ne parlerà il mondo intero e attirerà l’attenzione sul problema del risparmio energetico che gli sta molto a cuore.

Chiedo a tutte voi di inondare Lush con questa richiesta al loro indirizzo email: servizioclienti@lush.it

Vediamo se imparano la lezione.

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e le disparità di genere, per creare un mondo migliore.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi