«Piccoli messi in fila per essere abusati» in cambio di 20 euro. | IHAVEAVOICE