Don leonesi: "aBorto più Grave Della pedofilia” | IHAVEAVOICE
Home » Blog » Don leonesi: “aBorto più Grave Della pedofilia”

Don leonesi: “aBorto più Grave Della pedofilia”

il vicario del vescovo di macerata elogia le leggi contro l'aborto della polonia.

“Più grave l’aborto di un atto di pedofilia”.

 

Questo è quello che dice nell’omelia in chiesa don Andrea Leonesi, vicario del vescovo di Macerata.


Elogia la legge contro l’aborto della Polonia e commenta esprimendo disprezzo per “tutte queste femministe, tutte queste categorie… che fanno di tutto.”

 

Poi insiste sul fatto che “il sacramento del matrimonio cristiano prevede la sottomissione della moglie al marito” e si auspica che ci sia una nuova classe politica che riporti a questo.


Parole vomitevoli, atroci.


La pedofilia nella chiesa è un problema gravissimo.

L’anno scorso, il vaticano ha ricevuto oltre 1000 denunce di abusi sessuali da parte del clero. E questi sono solo i casi denunciati. 


Pensiamo a quanti casi rimangono nascosti perché magari la vittima ha una famiglia estremamente religiosa che non si accorge o non crede a queste violenze?

 

La pedofilia nella chiesa era coperta da segreto pontificio, abolito solo a dicembre dell’anno scorso, da Papa Francesco.


L’Italia, l’anno scorso, è stata richiamata dall’Onu poiché non aveva adottato le linee guida per contrastare le violenze contro i minori, tra cui istituire una commissione d’inchiesta indipendente e imparziale per esaminare tutti i casi di abuso sessuale di bambini da parte di personale religioso e garantire l’indagine trasparente, rimuovendo gli ostacoli all’efficacia dei procedimenti penali. 


Questo è il Paese in cui viviamo: un Paese ove vige la cultura che l’uomo possa fare quello che vuole e le donne debbano essere sottomesse e obbedire a ciò che l’uomo decide essere giusto o sbagliato.


Un Paese misogino e retrogrado, che va assolutamente cambiato.

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e le disparità di genere, per creare un mondo migliore.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi