Femicide | IHAVEAVOICE
Home » Blog » Femicide

Femicide

Femicide, Patrizia Bonardi, Opera con tecnica mista.

L’intrico di corde e chiodi racconta il contorto legame di sofferenza e perversione che prelude il femminicidio

 

Il chiodo, duro, appuntito, che tiene bloccato, proprio come in una relazione malata da cui non si riesce a fuggire, a causa di uno stretto legame che va oltre il nostro controllo.

 

Le corde intrecciate, senza un ordine, senza un senso, come in un caos di pensieri ed emozioni che non ci lasciano scampo. 

Così viene interpretato il femminicidio dall’artista Patrizia Bonardi, nelle sue opere.

 

Lei, visual artist, è laureata all’Accademia di Bergamo e vive e lavora a Bergamo. 

È stata vincitrice e finalista in vari concorsi ed ha esposto in mostre e festival nazionali e internazionali.

 
Femicide, Patrizia Bonardi, panel (bende con cera d’api tese da chiodi su legno incerato), 51x51cm
Femicide
 
“Il confine è di chiodi.

Costringono percorsi di visceri contorti.

L’ombra sotto nel ripetersi infinito.

Strisciante perversione.

Uomo contro donna.

Cosa da strascicare, da contundere per gridare.

E’ carne di membra aggrovigliate, sempre di più fino alla fine.”

 
Femicide, Patrizia Bonardi, panel (bende con cera d’api tese da chiodi su legno incerato), 51x51cm
IL CONFINE E’ DI CHIODI

 

“Quadrato imperfetto.

Deforma lo sguardo costretto alla soglia

in vetri frantumati di tende logore.

La pena, persiana sbilenca avvolge

nel grigiore dei giorni che sanno di fumo.

Nel vuoto dei sì sommessi, nel margine,

nel confine di noi stesse dove lui è padrone.”

Per maggiori informazioni su queste opere, o altre opere, scopri la Galleria Ihaveavoice, Qui.

La cartolina dedicata a queste opere, associata una poesia ad esso ispirata, è disponibile nella nostra galleria, QUI.

Ringraziamo Lisa De Pompeis di LDP Consulting (clicca QUI), Greta Valentina Galimberti dell’agenzia stampa Trendiest News (clicca QUI) e Lara Agnoletti, produzione video, per il loro prezioso sostegno per la realizzazione di questa mostra.

Inoltre, vogliamo ricordare che questa mostra è stata inserita nel Palinsesto dei Talenti delle Donne del Comune di Milano, sostenuto dall’assessorato delle Pari Opportunità, diretto dalla Presidentessa Diana De Marchi.

 

 

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e le disparità di genere, per creare un mondo migliore.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi