Le leader donne hanno gestito la pandemia al meglio | IHAVEAVOICE
Home » Blog » Le leader donne hanno gestito la pandemia al meglio

Le leader donne hanno gestito la pandemia al meglio

Nel mondo, i capi del governo che hanno contrastato meglio il Coronavirus sono state le donne

L’epidemia del Coronavirus ha tirato fuori il meglio e il peggio dei leader politici dei vari Paesi. Tra questi, alcuni Paesi governati da Donne si stanno distinguendo per le loro strategie positive: Germania, Taiwan, Nuova Zelanda, Islanda, Finlandia, Norvegia, Danimarca e Barbados.
 
Sincerità:
 
Angela Merkel, cancelliera tedesca, ha agito subito e ha spiegato ai suoi connazionali che si trattava di una grave malattia che avrebbe infettato fino al 70% della popolazione: “È serio, prendilo sul serio”. Nessuna negazione, rabbia o indecisione. Come risultato ci sono stati pochissimi morti rispetto ai vicini europei e ci sono segnali che potrebbero essere in grado di iniziare ad allentare le restrizioni relativamente presto.
 
Risolutezza:
 
Tsai Ing-wen a Taiwan ha introdotto 124 misure per bloccare la diffusione al primo segno di una nuova malattia, senza dover ricorrere ai blocchi, usati altrove. Ing-wen ha gestito quelle che la CNN ha definito “tra le migliori risposte al mondo”, tenendo sotto controllo l’epidemia e riportando, per ora, solo sei morti.
 
Jacinda Ardern in Nuova Zelanda ha imposto l’auto-isolamento alle persone che entrano in Nuova Zelanda quando c’erano solo 6 casi in tutto il Paese, vietando agli stranieri di entrare subito dopo. A metà aprile ci sono stati solo quattro morti e si sta parlando di abolire le restrizioni, facendo mettere in quarantena tutti i neozelandesi in luoghi designati per 14 giorni.
 
Metodo:
 
L’Islanda, sotto la guida della Prima Ministra Katrín Jakobsdóttir, offre test di coronavirus gratuiti a tutti i cittadini e diventerà un caso di studio chiave sui tassi di diffusione e mortalità reali di Covid-19. In proporzione alla sua popolazione, il paese ha già esaminato cinque volte più persone della Corea del Sud e ha istituito un sistema di tracciamento accurato, evitando così di bloccare o chiudere le scuole.
 
Sanna Marin, che è la più giovane Capo di Stato del mondo, da quando fu eletta lo scorso dicembre in Finlandia, consapevole che non tutti leggono la stampa, ha invitato gli influencer di qualsiasi età a diffondere informazioni sulla gestione della pandemia, così che tutti, anche i più giovani, ne fossero informati.
 
Tempestività e Generosità:
 
L’approccio di Mette Frederiksen, Prima Ministra della Danimarca, è stato: “Agisci tempestivamente, agisci con forza”. Frederiksen, infatti, è stata tra le prime a dichiarare il lockdown in Europa, a seguito di quello che è successo in Italia, e la sua politica economica è tra le più radicali e generose al mondo, prevedendo, tra le altre cose, di pagare fino al 90% degli stipendi dei lavoratori per i prossimi mesi, per contrastare la disoccupazione.
 
Amore e Umanità:
La Prima Ministra norvegese, Erna Solberg, ha avuto l’idea innovativa di usare la televisione per parlare direttamente con i bambini del suo Paese. Ha indetto una conferenza stampa in cui ha risposto alle domande dei bambini, prendendosi del tempo per spiegare perché era OK sentirsi spaventati. L’originalità tanto quanto la semplicità di questa idea, sono lodevoli.
 
Ed infine, le donne leader delle Barbados: “Tenere i confini aperti è segno di umanità” afferma Anita Nightingale, direttrice del Turismo di Barbados per l’Europa, “Ci sono persone che devono poter tornare a casa. Per questo abbiamo deciso di intraprendere la strada della collaborazione e della compassione”. La Prima Ministra Mia Amor Mottley, quindi, ha spiegato che, non solo avrebbero onorato gli accordi contrattuali con compagnie che hanno contribuito allo sviluppo turistico del Paese, ma anche ad assolvere doveri morali e umanitari.
 
E così, mentre molti Capi di Stato del mondo hanno fatto parlare di sé per il loro autoritarismo, per cercare di incolpare “altri”, o addirittura per negare l’emergenza del Coronavirus, o hanno preferito difendere l’economia a discapito di vite umane, queste grandi Donne stanno dando l’esempio al mondo intero con la loro organizzazione efficace e la loro umanità.
 
Ecco cosa sono in grado di fare le Donne al potere, ecco le influencer che vorrei!

Scopri Maddy e il Viaggio
tra i Talenti

Il libro di IHAVEAVOICE per piccini ma anche per i grandi!

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e le disparità di genere, per creare un mondo migliore.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi