Leila Janah, l'imprenditrice dei poveri | IHAVEAVOICE
Home » Blog » Leila Janah, l’imprenditrice dei poveri

Leila Janah, l’imprenditrice dei poveri

Leila Janah e l'imprenditoria femminile a favore dei poveri: l'influencer che vorrei.

Una donna straordinaria: Leila, l’imprenditrice dei poveri.

 
Figlia di indiani immigrati negli USA, arrivati senza nulla, la sua infanzia è stata molto dura a causa delle difficoltà economiche.
Cresce in California e si destreggia tra mille lavoretti per arrivare fine mese
 
Nonostante le difficoltà, fin da giovanissima, mentre era alle scuole medie, sente il desiderio di aiutare chi ha meno di lei e si unisce alle associazioni di volontariato che assistono i senzatetto.
 
La vera svolta nella sua vita arriva nel periodo universitario.
Mentre frequentava la California Academy of Mathematics and Science di Los Angeles, ottiene una borsa di studio per insegnare inglese in un istituto di bambini non vedenti in Ghana, durante le vacanze estive.
Impara il sistema di lettura Braille e quella esperienza le cambia la vita.
 
“Non avevo mai sperimentato nulla di simile alla povertà che ho visto lì, mi ha aiutata a capire come la povertà opprima le persone”. 
 
Nasce in lei il desiderio di realizzare un progetto: aiutare le persone indigenti a uscire dalla povertà, non tramite aiuti materiali, ma dando loro un lavoro
 

Leila Janah: un impegno di vita contro la povertà

 
Si laurea ad Harvard, lavora in una società di consulenza di New York e alla Banca Mondiale, e nel giro di qualche anno, passa all’azione per concretizzare il suo progetto:
 
“Il nostro obiettivo è indicare una nuova strada per gli affari, che preveda un senso di giustizia verso chi è povero, e non il raggiungimento del massimo profitto”.
 
Nel 2008 fonda l’azienda Samasource, dove Sama, in sanscrito, vuol dire eguale.
Tramite l’impresa offre lavoro nel campo digitale a persone che vivono a Nairobi, in Kenya, impiegandole per fornire idee, dati, progetti e strumenti poi utilizzati nei campi più vari, dai videogiochi alla meccanica per auto.
 
Successivamente fonda Samaschool, un programma che allontana le persone dalla povertà fornendo formazione digitale e una connessione a lavori basati su Internet che pagano un salario di sussistenza, e poi Samahope, una piattaforma di crowdfunding per finanziare direttamente i medici che forniscono trattamenti in grado di cambiare la vita di donne e bambini bisognosi. 
 
Janah, infine co-fonda LXMI, un’azienda per la produzione di creme cosmetiche, con cui ha assunto altre migliaia di persone in Uganda, Benin e India.

Leila Janah: la prematura scomparsa dell'”imprenditrice dei poveri”

 
È stata soprannominata l’imprenditrice dei poveri perché con le sue aziende ha offerto un impiego a più di 11.000 persone tra India e Africa, soprattutto a donne in condizioni di emarginazione, pagate tre volte il salario medio locale.
 
Ha aiutato inoltre più di 50.000 persone, inserendole in un sistema industriale che va dalla produzione di cosmetici a quella di dati utili per i giganti americani Google, Facebook, Microsoft, Getty Images e Walmart.
 
“Non sottovalutate mai l’effetto a catena di ciò che fate. Questo tipo di azioni hanno rovesciato degli imperi”.
 
Leila muore nel 2020 a Manhattan, a soli 38 anni, a causa di un tumore.
Ha raccontato la sua esperienza sui suoi canali social, mostrandosi senza capelli e dimagrita.
 

Leila Janah: un futuro migliore è possibile

 
La sua storia aiuta a farci credere che un futuro migliore sia possibile e fa venire voglia di rimboccarsi le maniche per crearlo
 
“La più grande ragione del successo nell’imprenditoria non è l’intelligenza. Non è nemmeno il genio creativo. È la semplice capacità di non arrenderti quando le cose vanno davvero male“.
 
Per chi, come Leila, ha un grande sogno da realizzare, abbiamo organizzato dei corsi per l’imprenditoria femminile, per darti la spinta necessaria per passare dal sogno alla realtà!
 
I CORSI INIZIANO A BREVE!
 
ISCRIVITI QUA

CORSI DI IMPRENDITORIA FEMMINILE

Abbatti i limiti e realizza i tuoi sogni!
CORSI
Leila, una donna forte dal cuore grande.
 
Una donna che con impegno, determinazione e positività è riuscita a creare un mondo migliore dando un futuro a decine di migliaia di persone.
 
Lei non c’è più, ma ciò che ha creato continua a vivere e a fare del bene. 
 

Leila Janah: l’influencer che vorrei

Scopri Maddy e il Viaggio
tra i Talenti

Il libro di IHAVEAVOICE per piccini ma anche per i grandi!

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e le disparità di genere, per creare un mondo migliore.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi